LA STORIA DELLA VAL D'AYAS i castelli e i ponti romani

Si tratta della mulattiera che un tempo portava da Verres ad Ayas. La discesa si snoda tra i maggiori punti di interesse culturale della Valle. Dai ponti romani ai numerosissimi castelli, passando per chiese,santuari e moltissime altre costruzioni, che testimoniano quanto il territorio della Valle d'Ayas  abbia ricoperto una grande importanza nelle epoche storiche precedenti come crocevia di scambi culturali e commerciali. 

Da Antagnod 1710 o Champoluc 1558 si raggiunge Extrapieraz (1350) lungo le piste di fondo oppure seguendo la mulattiera che porta a Crespin (1512). Da Extrapieraz si scende lungo il fiume Evancon fino ad Arrivare al lago di Brusson(1290).Qui si attraversa l'incantevole trois village fino a raggiungere Ponteille (1192) dove si scorge il castello di Graines.  Lungo un percorso natura, che si allunga fino alla Cascata del Ru d'Arlaz (1078), si giunge nel punto più panoramico della discesa dove è facile vedere il Castello di Villa,il castello di Verres e la torre di Bonot. Da questo punto si prosegue fino agli antichi ponti Romani (760) per poi arrivare a Verres(370) dove avrete anche la possibilità di visitare il Castello. 

 
 
PERCORSO A SALITA ZERO